ODONOMANTOVA

Fernelli Domenico, Via

Tipologia Oggetto
Delibera del Consiglio Comunale, 22/04/1904, pag. 1
Delibera del Consiglio Comunale, 22/04/1904, pag. 1

Indicazioni sul soggetto

"Quando ai primi dello scorso novembre, nei giorni melanconici che sono per consuetudine destinati al culto dei trapassati, si sparse la triste notizia dell'improvvisa morte di Domenico Fernelli, tutta la nostra Mantova (...) pianse l'uomo buono, modesto e generoso che molto aveva sacrificato alla Patria, senza mai nulla chiedere per sé".

Così si apre la delibera del Consiglio Comunale datata 22 aprile 1904, con la quale il Sindaco delibera di intitolare la allora via San Simone alla memoria del patriota e garibaldino Domenico Fernelli.

"Egli era della schiera ormai troppo assottigliata di coloro, che nel periodo fortunoso della rivoluzione italiana con ardimento che pareva temerità, avevano giocato serenamente la vita per un alto ideale di redenzione... era di coloro che, sui campi e nelle segrete, avevano tenuto alto il nome italiano, alimentando nel cuore del popolo, coll'esempio del sacrificio, la sacra fiamma della libertà.
Tutti noi lo rivediamo con gli occhi della mente passare modestamente per le nostre vie, schivo dell'ammirazione che suscitava il suo passato, ammirazione che pareva offendesse quasi la purezza del sentimento disinteressato che lo aveva indotto ad operare eroicamente".

Il Sindaco prosegue poi spiegando che la Giunta, dopo aver organizzato un solenne funerale, si propone di intitolare al suo nome una contrada della città, appositamente individuata da una Commissione incaricata (appunto, via San Simone).
Conclude infine dicendo: "Io sono sicuro che voi darete unanimi il vostro voto perché in tal modo il nome glorioso di Domenico Fernelli si scolpisca nel marmo e resti lungamente ad insegnare alle giovani generazioni come si debba spendere nobilmente la propria vita".

L'ordine del giorno viene approvato all'unanimità.

Tema

altro