ODONOMANTOVA

De Gasperi Alcide, Piazza

Tipologia Oggetto
Lettera dell'Ufficio Statistica alla Commissione Consultiva per la Toponomastica, 28/09/1964
Lettera dell'Ufficio Statistica alla Commissione Consultiva per la Toponomastica, 28/09/1964

Indicazioni sul soggetto

Il 28 settembre del 1964 l'Ufficio Statistica del Comune di Mantova scrive alla Commissione per la Toponomastica, facendo loro presente che, nella seduta consiliare del 18 settembre p.p. il Consigliere Comunale prof. Bettoni ha chiesto che venisse intitolata una via ad Alcide De Gasperi, Presidente del Consiglio dal 1945 al 1953 e venuto a mancare esattamente dieci anni prima.
Dalla lettura del verbale del Consiglio risulta però che sia l'avv. Allegri a chiedere di denominare una via alla memoria del politico: "da poche settimane è scaduto il termine dei 10 anni dalla morte e quindi sarebbe possibile farlo, anche perché, come tutti sanno, De Gasperi non è stato uomo di parte".

Due anni più tardi, in una successiva seduta del Consiglio Comunale, il cons. Zaniboni riprende l'argomento e "caldeggia la necessità di intestare al grande statista Alcide De Gasperi una via cittadina". Il Presidente assicura che "la segnalazione sarà avanzata all'apposita Commissione per la toponomastica con richiesta di proposte concrete".

Bisogna attendere altri due anni - siamo nel dicembre del 1968 - per leggere nel relativo verbale di deliberazione del Consiglio Comunale che "su conforme parere della Commissione Consultiva per la Toponomastica, la Giunta Municipale propone al Consiglio l'attribuzione dei seguenti toponimi alle sedici aree di circolazione ancora da denominare": la nuova piazza prospiciente la chiesa di San Pio X viene così chiamata piazza Alcide De Gasperi.

 

Tema

altro