ODONOMANTOVA

Matteotti Giacomo, via

Tipologia Oggetto
Deliberazione della Giunta Municipale, 04/05/1945, pag. 1
Deliberazione della Giunta Municipale, 04/05/1945, pag. 1

Indicazioni sul soggetto

Il 10 giugno 1924, a Roma, viene rapito e assassinato da una squadra fascista Giacomo Matteotti, all'epoca segretario del Partito Socialista Unitario e strenuo oppositore del clima di brogli, violenza e corruzione serpeggiante nel governo.

Il giorno 4 maggio 1945 si riunisce, "per la prima volta dopo la caduta del Fascismo", la Giunta Municipale di Mantova che, "ritenuta la necessità di iniziare d'urgenza il cambiamento della denominazione di alcune vie e piazze attualmente intitolate a nomi non più consoni al risorgere di una nuova era di libertà e di giustizia", delibera di intitolare a Giacomo Matteotti, "Glorioso martire della ferocia fascista", quella che allora si chiamava via Francesco Crispi.

Tema

altro